Parrucchiere freelance, hair stylist, e…

L’esperienza da parrucchiere… Dalle poupette di una scuola per parrucchiere di Lecco alle prime esperienze nei saloni del pilastro indiscusso dell’arte parrucchiera Aldo Coppola a Milano.


Una gavetta tra i più importanti stilisti nel campo della moda ed una formazione tra le teste più esigenti dello spettacolo, un approccio al mondo professionale veramente singolare, qualcuno la chiamerebbe fortuna, altri carriera…

io definirei il mio percorso semplicemente ricco di passione e desiderio di scoperta, attraverso la creatività che caratterizza il mondo della moda e dello spettacolo…e soprattutto un parrucchiere, un maestro, un professionista da performance: Aldo Coppola“.


Le più bizzarre ed eleganti chiome del mare di Porto Cervo intensi ed impegnativi mesi estivi per curare l’immagine delle più importanti chiome di tutto il mondo.

Le residenze estive sulle coste di Portofino e le prime esperienze con gli scatti dei fotografi più competenti tra cui Gianluca Saragò.

Il luccichio dell’ acqua in quel di Sanremo ed i riflettori delle telecamere più seguite d’Italia dove la percezione visiva cambia e quindi si sviluppa una capacità di ottimizzazione e scelta dei colori molto soddisfacente,

quel che preferisco è il dinamismo di un’avventura fotografica“,

tra pioggia e pozzanghere che fanno brillare gli scatti di Joao Portugal in Piazza Duomo a Milano, le pieghe lavorate e riadattate in camerini improvvisati tra i caffè e i bar della Galleria Vittorio Emanuele, i sorrisi e le espressioni vere che si trovano solo per strada, stimolano il massimo della fantasia e regalano quel senso di libertà artistica che formano ogni freelance,

è esattamente per strada e all’aperto che ritrovo la massima soddisfazione nei volti riconoscenti della gente le cui espressioni sono la più grande ispirazione di qualsiasi esteta.”